Lampedusa, il garante dei detenuti: “L’hotspot per migranti trasformato in un carcere indecoroso”, repubblica.it, 24/01/2018

Mauro Palma è stato in visita sull’isola: “I ragazzi non possono uscire, sembra un istituto di reclusione”

“E’ inaccettabile che nell’hospot di Lampedusa dopo un anno dalla nostra denuncia ci siano ancora i water senza porte e materassi sporchi”. E’ quanto dice Mauro Palma, Garante nazionale dei detenuti di ritorno dalla visita all’hotspot di Lampedusa. “La situazione più preoccupante che ho trovato – dice Palma a Palermo per incontrare la stampa – è che le condizioni trovate nel centro sono le stesse di un anno fa e che già avevamo denunciato al Ministero dell’Interno. Tutte le indicazioni di miglioramento che avevamo proposto non sono state fatte. Avevamo chiesto che gli ambienti fossero decorosi. E’ inaccettabile in Europa avere ancora bagni alla turca senza porte. Così come i materassi su cui non ci poggeremmo mai sopra. Questo non toglie nulla alla professionalità delle persone ma gli standard vanno mantenuti”. (…)

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2018/01/24/news/lampedusa_il_garante_dei_detenuti_l_hotspot_per_migranti_e_indecoroso_-187157588/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P3-S1.6-T1