Lampedusa/revue de presse depuis 2016/Evelyne Ritaine

 

@Calogero Camilleri, Fabrica
@Calogero Cammalleri, Fabrica

“Lipadusa“ arriva in Germania (Calogero Cammalleri, Lipadusa, Photos, Fabrica ed., 2014)

« Lipadusa è il titolo del libro e della mostra fotografica di Calogero Cammalleri, ex studente di Fabrica, che sarà esposta dal 28 febbraio al 19 giugno presso il Museo Kunst der Westküste sull’isola di Föhr (Schleswig-Holstein, Germania settentrionale). Le foto vengono esposte per la prima volta in Germania.

Lipadusa è un progetto sull’identità di Lampedusa. Divenuta suo malgrado sinonimo di migrazione, di tragedie in mare, di un centro d’accoglienza straripante disperati e miseria è raccontata nel libro di fotografie di Calogero Cammalleri e il testo della giornalista Silvia Giralucci, nella sua veste più autentica e profonda.

Le fotografie di Calogero ritraggono lo scorrere della vita di pescatori, bambini, animali di Lampedusa. Calogero è un migrante di ritorno: partito a tre anni con la sua famiglia dalla Sicilia per la Germania, torna nella sua terra dopo diciassette anni a cercare le sue origini. » (…)

http://www.left.it/2016/02/28/lipadusa-arriva-in-germania/

.

« Non arrivano terroristi a Lampedusa, basta con queste sciocchezze », A. Ziniti, larepubblica.it, 01/02/2016

Il sindaco Giusy Nicolini ribatte al ministro della Difesa francese Le Drian che ieri aveva rilanciato l’allarme e chiede l’intervento di Renzi

(…) « Sono molto arrabbiata, anzi sono arrabbiatissima. Il ministro francese ha detto una sciocchezza sul rischio Isis a Lampedusa – ha dichiarato la Nicolini all’Adn Kronos.-  Non è possibile che ogni volta che bisogna lanciare un allarme, si debba parlare di Lampedusa, quando finora Lampedusa è stata simbolo di ben altro, cioè di un grande lavoro di soccorso e accoglienza ».

Il ministro francese ieri ha sottolineato che Lampedusa è a 350 chilometri dalle coste della Libia, osservando che « quando sul Mediterraneo c’è bel tempo, c’è il rischio che (i miliziani dell’Isis) possano fare la traversata, mescolandosi ai migranti è un grande rischio ».

« Quello che dice il ministro della Difesa francese è privo di fondamento – dice il sindaco Nicolini – non tiene assolutamente conto dei dati e mi fa impressione che uno statista europeo di questa levatura non sappia che dei 150.000 migranti arrivati nel 2015 via mare , solo 20 mila profughi sono stati portati a Lampedusa, gli altri 130 mila sono stati portati sulle coste siciliane. Non capisco perché il pericolo dovrebbe essere Lampedusa. Inoltre vorrei ricordare al ministro francese che gli autori dei più recenti attentati terroristici a Parigi sono cittadini francesi e non provenienti da Lampedusa. Noi da più di venti anni ci occupiamo di accoglienza e posso assicurare che sui barconi arriva solo gente disperata. Solo un disperato prende la barca sapendo che può morire ustionato o annegato o addirittura ammazzato. Solo uno stupido potrebbe restare, inoltre, intrappolato a Lampedusa. Ecco perché dico che mi sembra una grande sciocchezza ciò che dice il ministro. C’è stata leggerezza nel dire quelle frasi. E questo farà pagare, per l’ennesima volta, un prezzo molto alto all’isola, in termini di turismo » (…)

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2016/02/01/news/_non_arrivano_terroristi_a_lampedusa_basta_con_queste_sciocchezze_-132477914/?ref=HREC1-19

Lampedusa, l’allarme della Francia: « Pericolo infiltrazioni Is tra i migranti », larepubblica.it, 31/01/2016

Il ministro della Difesa Le Drian indica nella Libia il focolaio che desta maggior preoccupazione per l’espansione di Daesh e l’avvio di un nuovo conflitto dopo Siria e Iraq

http://www.repubblica.it/esteri/2016/01/31/news/libia_allarme_is_ministro_difesa_francese-132438711/